Costa Amalfitana
Promontorio di Palinuro
Tramonto a Palinuro
Arco Naturale

Zanzara tigre

ZANZARA TIGRE - COSA CI POSSO FARE?

 1. NON ALLEVARLE

- Elimina tutti i sottovasi.
- Esegui i trattamenti nei tombini del cortile con i prodotti larvicidi.
- Per fontate e laghetti hai tre possibilità: li puoi svuotare, metterci i pesci rossi o trattarli con Bacillus thuringiensis.
- Tieni l'erba del prato e la siepe sempre falciate.
- Non lasciare materiale all'aperto: se piove ci fanno le uova.
- Tratta l'acqua delle idrocolture con Bacillus thuringiensis.

2. PROTEGGITI DALLE PUNTURE

- Applica le zanzarierea porte e finestre della tua casa.
- Se vai all'aperto, indossa abiti chiari e lunghi.
- Non usare profumi; per loro è un attrazione irresistibile.
- Usa i repellenti sulla pelle seguendo attentamente le istruzioni in etichetta.

3. TIENI ALTA L'ATTENZIONE E PASSAPAROLA

- A CASA: segnala le situazioni critiche al tuo amministratore condominiale o ai tuoi vicini.
- AL LAVORO: rivolgiti al tuo Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza.
- PER STRADA: controlla le marcature colorate sui tombini.

 

CHI è LA ZANZARA TIGRE?

La zanzara tigre (Aedes albopictus), originaria del sud-est asiatico, è arrivata in Italia all'inizio degli anni '90. Grazie alla sua straordinaria capacità di adattamento, si è trovata subito a suo agio nelle nostre città. E' grande come una zanzara comune, ma si riconosce dalle macchie bianche che ha sul corpo e sulle zampe. Allo stato adulto è presente da Aprile a Ottobre, ma le sue uova, dette svernanti, resistono tutto l'inverno per schiudersi in primavera. Punge di giorno, specialmente la mattina presto o nel tardo pomeriggio. Durante le ore più calde della giornata si rifugia all'ombra nell'erba alta e nelle siepi.

COME SI RIPRODUCE LA ZANZARA TIGRE?

Depone le uova attaccandole alla parete interna dei contenitori o del tombino, appena sopra al livello dell'acqua; quando l'acqua le sommerge, dopo l'innaffiatura delle piante o una pioggia, le uova si schiudono e circa in una o due settimane nascono nuove zanzare.

 
DOVE SI RIPRODUCE LA ZANZARA TIGRE?

- Nei contenitori aperti;
- Nei sottovasi;
- Nei tombini;

Non depone le uova nei canali.


IL COMUNE COSA FA?

- ATTIVITA' DI PREVENZIONE CONTRO LE LARVE DI ZANZARA TIGRE
E' l'attività fondamentale del Comune di Bologna.
Viene inserito il prodotto larvicida nei tombini delle aree pubbliche: scuole, edifici, parchi, giardini e strade. I segni colorati accanto ai tombini indicano ciascuno un nuovo ciclo di trattamenti.

- INTERVENTI STRAORDINARI (INSETTICIDI CONTRO LE ZANZARE ADULTE)
Vengono effettuati solo in caso di elevata infestazione particolarmente se in aree sensibili (ad es. scuole) e in accordo con l'Azienda U.S.L. di Bologna

- INTERVENTI DI EMERGENZA (IN CASO DI MALATTIE VIRALI TRASMESSE DALLA ZANZARA TIGRE)
In caso di emergenza, nella zona interessata vengono eseguiti trattamenti larvicidi, interventi insetticidi contro le zanzare adulte e rimozione dei focolai larvali in area privata.


PRINCIPI ATTIVI DEI PRODOTTI LARVICIDI CHE TROVI IN FARMACIA A PREZZO CONCORDATO:

Bacillus thuringiensis
Disponibile in: compresse e gocce;
Periodicità dei trattamenti: dai 7 ai 14 giorni a seconda delle precipitazioni
Modalità d'impiego e dosi: seguire attentamente le istruzioni in etichetta
Tipologia: prodotto biologico
Avvertenze: conservare la confezione in un luogo fresco e asciutto, al riparo dal calore e dalla luce diretta e inaccessibile a bambini, persone irresponsabili, animali, lontano da alimenti e mangimi.

Attenzione: RIPETI SEMPRE IL TRATTAMENTO DOPO OGNI PIOGGIA
Sono partner del progetto: AFM, Federfarma e Ascomfarma

Pyriproxyfen e Diflubenzuron
Disponibile in: compresse e granuli;
Periodicità dei trattamenti: ogni 3 - 4 settimane
Modalità d'impiego e dosi: seguire attentamente le istruzioni in etichetta
Tipologia: prodotto chimico a basso impatto ambientale
Avvertenze: conservare la confezione in un luogo inaccessibile a bambini, persone irresponsabili, animali, lontano da alimenti, mangimi e bevande.