Costa Amalfitana
Promontorio di Palinuro
Tramonto a Palinuro
Arco Naturale

Capacita'

CAPACITA' COORDINATIVE
Sono quelle capacità proprie del corpo
umano soggette al controllo del cervello

Dagli 11 ai 14 anni sono sotto il controllo del sistema nervoso.

La prima capacità coordinativa è l'EQUILIBRIO [è la capacità di mantenere il baricentro del corpo nella base d'appoggio].

L'EQUILIBRIO è di tre tipi:
1. EQUILIBRIO STATICO: il corpo si trova in posizione statica;
2. EQUILIBRIO DINAMICO: il corpo è in movimento;
3. EQUILIBRIO IN VOLO: il corpo si trova in situazione di vol, ad esempio i pattinatori quando saltano e devono atterrare.

La seconda capacità è la CAPACITA' DI RITMO: capacità che devono avere il corpo e il cervello di mantenere un determinato ritmo.

La terza è la CAPACITA' DI REAZIONE: capacità che deve avere il cervello di reagire a uno stimolo (es.semaforo rosso = stop - semaforo verde = andare).

La quarta capacità è la CAPACITA' di ANTICIPAZIONE MOTORIA: capacità di anticipare un'azione avversaria.

La quinta è la CAPACITA' di ACCOPPIAMENTO MOTORIO: compiere due azioni diverse nello stesso momento (es.con una mano batto su una superficie, con l'altro striscio sulla stessa superficie).

La sesta è la CAPACITA' di TRASFORMAZIONE MOTORIA: capacità di riuscire a cambiare movimento mentre lo si esegue.


CAPACITA' CONDIZIONALI
Dai 14 anni in su sono capacità gestite dal corpo

1. VELOCITA': dipende dalle FIBRE BIANCHE (fibre veloci) e dalle FIBRE ROSSE (fibre lente); le fibre bianche possono trasformarsi in fibre rosse, mentre al contrario le fibre rosse non possono trasformarsi in fibre bianche.

2. FORZA: essa si può dividere in quattro categorie:
* massimale: sollevamento pesi;
* veloce;
* resistente;
* esplosiva: ad esempio il salto in lungo;

3. RESISTENZA: capacità che ha il fisico di resistere ad uno sforzo prolungato (per aumentare la resistenza molti atleti ricorrono al doping).



MOBILITA' ARTICOLARE

Capacità che ha il fisico di eseguire i movimenti più ampi possibili. Avanzando con l'età, se non ci si mantiene in allenamento essa diminuisce sempre di più.


COME AVVIENE UN MOVIMENTO?

* Rendendosi conto della situazione attraverso gli organi di
senso (occhi);

* Le informazioni appena recepite vengono inviate al cervello;

* Il cervello elabora le informazioni e stimola i muscoli
attraverso il sistema nervoso;

* I muscoli muovono gli arti ed avviene il movimento;

* Successivamente avviene il FEED-BACK (informazione di
ritorno) che può essere positiva o negativa.